Indagine Georadar

La metodologia di indagine georadar nota anche con la sigla GPR (Ground Penetrating Radar) è una tecnica non invasiva e viene utilizzata per rilevare le discontinuità presenti nel sottosuolo e strutture, basandosi sull’emissione di impulsi elettromagnetici.

Indagine Georadar

Questo sistema di indagine permette di rilevare strutture e oggetti fino a una profondità massima che può variare, in base alla frequenza delle antenne utilizzate, alla funzione della natura del mezzo e del target ricercato.

In alcuni casi particolari, utilizzando antenne a bassissima frequenza è possibile individuare oggetti a una profondità di una decina di metri.

Prospezione con indagine georadar GPR

Per l’individuazione lungo sezioni verticali del primo sottosuolo (4-5m) di discontinuità imputabili a presenza di cisterne, serbatoi, ordigni, cavità, strutture di fondazione, roccia, acqua.

  • Per l’individuazione di servizi e tubazioni sotto manti stradali e/o piazzali industriali;
  • Per indagare la presenza e la disposizione di armature nel c.a..

Se desideri contattarci compila i seguenti campi:

ho preso visione dell'informativa sulla privacy ed esprimo il consenso al trattamento dei dati personali in conformità all'art. 13-14 DEL GDPR (GENERAL DATA PROTECTION REGULATION) 2016/679. *

per attivare il tasto "Invia" è necessario selezionare il checkbox relativo all'informativa sulla privacy

*campi obbligatori

Esistono vari tipi di indagini geognostiche.

Questo sito usa i cookies per fornirti un'esperienza migliore nella navigazione. Cliccando su "Accetto" acconsenti al loro uso. Se invece desideri negarne il consenso puoi consultare la nostra Privacy policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi